Cerca
Close this search box.

Esplosioni dei piani cottura in vetroceramica, boom di segnalazioni. Garofolini: “questi prodotti vanno tolti dal mercato”

117 segnalazioni dal 2021 a oggi con una impennata in questi ultimi giorni. Le esplosioni dei piani cottura in vetroceramica, sono ormai un caso “nazionale” perché coinvolgono un numero di famiglie sempre più imponente con grandi rischi per l’incolumità delle persone stesse. L’ultima denuncia, in ordine di tempo, è di ieri e regala uno spaccato allarmante e riassuntivo di quanto può accadere con questi prodotti.

Il mio piano cottura – si legge nell’ ultimo intervento scritto all’interno del nostro sito – all’improvviso (dopo 2 anni e qualche mese di uso) è esploso mentre stavo grigliando delle verdure. L’acciaio ha evitato che i vetri andassero in giro ma…che paura! Il rivenditore mi ha mandato un tecnico per 75 euro solo per controllarlo, e mi ha poi proposto la sostituzione del piano di lavoro per 160 euro più ulteriori 80 di manodopera”.

L’altro ieri, ecco un’altra segnalazione del tutto simile: “è esploso la scorsa settimana un piano cottura in vetroceramica a gas, un mese di vita, stavo grigliando delle melanzane su una pentola antiaderente. Sentito subito il mio mobiliere e di conseguenza l’assistenza della zona.
Morale della favola: mi fanno la cortesia di cambiarmi il vetro visto che ha un mese di vita ma devo pagare 100 euro per l’installazione perchè secondo loro non l’ho utilizzato correttamente il piano cottura
”.  

E ancora, a metà giugno: “Buonasera stasera purtroppo è successo anche a me con piano a gas. Praticamente è scoppiato mentre cucinavo dei peperoni per fortuna non mi sono ferita ma i vetri erano anche a 5 metri di distanza”.  

La questione, come spesso denunciato dalla nostra associazione, appare davvero grave perché il rischio di incidenti anche molto seri, se non addirittura mortali, appare davvero alto.

“Chiediamo da tempo alle autorità competenti di intervenire – spiega Carlo Garofolini, presidente dell’Adico – perché a nostro giudizio questa tipologia di piani cottura dovrebbe essere eliminata dal mercato. I venditori e i produttori contestano alle “vittime” degli incidenti un uso improprio del piano in vetroceramica ma visto l’incredibile numero di segnalazioni pensiamo comunque che le probabilità di incidente siano troppo elevate per limitarsi a parlare di errori da parte dei fruitori. Stiamo studiando altre misure legali per tutelare le persone che hanno vissuto queste bruttissime esperienze. Tanto più che al danno si aggiunge la beffa perché oltretutto le vittime, una volta subito l’incidente, devono pagare anche l’intervento dei tecnici ed, eventualmente, compare anche un nuovo piano cottura. Invece dovrebbero essere rimborsate”.

2 Responses

  1. Ci sono marche specifiche coinvolte nella esplosione dei piani cottura in vetroceramica? Se sì, andrebbero segnalate.

    1. Ci sono assolutamente…ho evitato di scriverle perchè è probabile che siano semplicemente le marche più vendute quindi secondo noi il problema non è nella marca ma nel materiale. Se guarda i commenti trova le marche più coinvolte.
      Buona serata
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post recenti

Newsletter Adico

Iscriviti subito alla nostra newsletter, riceverai notizie e informazioni sulle nostre attività!




Con l'iscrizione dai il consenso al trattamento dei tuoi dati personali! Prima di inviare e acconsentire prendi visione dell'informativa sul trattamento dei dati nella sezione privacy policy*

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.