Cerca
Close this search box.

MANCATO PAGAMENTO DEL BOLLO AUTO 2012, BOOM DI CARTELLE EQUITALIA IN TUTTO IL VENETO. ADICO SUBISSATA DA RICHIESTE DI INFORMAZIONE SUI TERMINI DELLA PRESCRIZIONE

Da Venezia a Conegliano, da Belluno a Padova, da Rovigo e Vicenza. Sono tantissimi i cittadini veneti che in questi giorni hanno chiamato Adico dopo aver ricevuto da Equitalia l’ingiunzione di pagamento del bollo auto 2012. L’associazione – che la scorsa settimana aveva denunciato un boom di cartelle per bolli risalenti anche al 2000 – è stata subissata di richieste d’aiuto e di informazioni, in riferimento alla possibile prescrizione del debito. “Una signora di Conegliano ci ha detto che l’altra mattina c’era una cinquantina di persone in coda da Equitalia – spiega Carlo Garofolini, presidente dell’Adico –  tutte con la cartella relativa alla richiesta di pagamento del bollo 2012. Un altro automobilista mestrino s’è rivolto a noi, sempre con lo stesso problema, spiegando che dagli uffici Equitalia di Mestre gli hanno detto che la prescrizione è di cinque anni e che dunque deve pagare. Ma durante tutta la settimana abbiamo ricevuto telefonate continue da tutto il Veneto e sempre in riferimento a richieste di pagamento del bollo 2012”. In tale contesto, Adico ribadisce come funzionano i termini della prescrizione. “La legge parla chiaro, come abbiamo detto anche l’altra volta – continua Garofolini – le tasse automobilistiche si prescrivono in tre anni. I tempi della prescrizione devono essere contati a partire dall’anno dopo la scadenze del bollo. Nel caso della tassa del 2012, la prescrizione si conta dall’1 gennaio 2013 e scatta, dunque, dopo il 31 dicembre 2015. Se in questo arco di tempo il contribuente non riceve solleciti o notifiche da parte della Regione, scatta la prescrizione. Chi dunque ritiene che il proprio debito non sia più  dovuto, deve accertarsi di non aver mai ricevuto comunicazioni prima della scadenza dei termini di prescrizione”. Per quanto riguarda le risposta fornita dalla Regione stessa dopo la nostra denuncia di inizio settimana, prosegue Garofolini, “non ci sembra molto chiara, anzi. Ci spiegano che le cartelle non sono prescritte perché in questo periodo sono stati inviati solleciti e notifiche ai diretti interessati. Beh, quelli che si sono rivolti a noi dicono di non aver mai ricevuto nulla ma con un semplice accesso agli atti ognuno potrà verificare la propria posizione. E’ risibile, poi, il commento moralistico con il quale la Regione dice che chi non paga il bollo è disonesto nei confronti di tutti quelli che lo pagano. Al di là che noi siamo per l’abolizione di questa odiosissima tassa, che insiste su un bene, l’automobile, già tartassato, noi crediamo che qualcuno non abbia lavorato bene e ora cerchi di arrampicarsi sugli specchi. Noi abbiamo il dovere di dire ai consumatori e agli utenti quali sono i loro diritti, anche per quanto riguarda la prescrizione. Se qualcuno pensa che i termini siano troppo brevi, se la prenda con chi fa le leggi, non con noi”.

 

 

 

 

9 Responses

  1. Buongiorno,a me invece è arrivata una cartella di equitalia dove dice si che il bollo non l’ho pagato (sempre nel 2012)mentre l’anno prima avevo ricevuto un avviso di accertamento dalla Regione Veneto e poichè avevo pagato in anticipo ho dovuto mandare tutta la documentazione inerente i pagamenti.Mi avevano detto che era tutto a posto e invece sorpresa hanno messo in mano tutto a equitalia e ora devo mandare di nuovo tutta la documentazione dei relativi pagamenti.Ma se avessi buttato via le quietanze di pagamento avrei dovuto pagare tutto di nuovo passando per una morosa. Sono molto arrabbiata per questa cosa. E’ un’ingiustizia sempre a carico dei cittadini.E ora che è uscita questo nuovo decreto legge della rottamazione cartella avete fatto caso che c’è una crocetta da mettere cosicchè non si può fare ricorso nel caso in cui si scopra che non è da pagare? Ci vogliono mille occhi!

    1. Salve,
      la questione della rottamazione della cartelle è appunto un’arma a doppio taglio. Se vi si aderisce non si può contestare. Questa clausola sta limitando di molto l’adesione alla rottamazione anche dei nostri soci che ovviamente essendosi rivolti a noi lo hanno fatto per contestare la cartella.
      Distinti saluti
      Gianluca
      uff. stampa Adico

  2. Spett.le ADICO,
    scusate la mia rabbia!!!! è mai possibile che solo in questo paese si paga una tassa (bollo auto) per proprietà?
    Mi sembra il caso che questo o altro governo provvedano a toglierla come hanno tolto la tassa sulla casa!!!!! Scusate se lo dico!!!! io reputo illegittimo tale tassa!!! E’ mai possibile che chiunque ha una proprietà, il governo mette una tassa!!!!
    Distinti Saluti
    Lino

    1. Salve,
      infatti da una nostra indagine risulta che il bollo sia fra le cinque tasse più odiate dagli italiani.
      Distinti saluti
      Gianluca
      uff. stampa Adico

  3. Scusate, volevo anche dire, come mai queste cartelle Equitalia per bolli vecchi già prescritti nascono come funghi? chi ci deve mangiare!!!!!

    1. Salve,
      per sapere se la Regione ha inviato una notifica è conveniente chiamare il numero verde dell’ufficio tributi 840-848-484 oppure scrivere a infobollo@regione.veneto.it. Naturalmente spetta a loro l’onere della prova.

      Distinti saluti
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

  4. Mi è stato richiesto il pagamento del bollo auto per gli anni 2013/2014, con una lettera a fine 2017, in cui dichiarano di avermelo già richiesto un anno fa (cosa che a me non risulta), auto che per altro non ho più dal 2002, in precedenza non mi è mai stato contestato niente ne per il bollo né per multe, dal 2002 anno in cui io ho pagato l’ultimo bollo. Non riesco a trovare la documentazione di rottamazione. Cosa posso fare?
    La perdita di possesso l’ho a fine 2017.

    Resto in attesa di un. Vostro riscontro.

    MarcoM

    1. Salve, la questione sarebbe da studiare nello specifico. Intanto le allego un link che spero possa tornarle utile.
      Distinti saluti
      Gianluca Codognato
      ufficio stampa Adico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post recenti

Newsletter Adico

Iscriviti subito alla nostra newsletter, riceverai notizie e informazioni sulle nostre attività!




Con l'iscrizione dai il consenso al trattamento dei tuoi dati personali! Prima di inviare e acconsentire prendi visione dell'informativa sul trattamento dei dati nella sezione privacy policy*

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.