Cerca
Close this search box.

PENSIONATO DI TREVISO FA CAUSA ALLA BANCA PER TASSI USURAI INESISTENTI E SUBISCE UNA BATOSTA DA 20 MILA EURO. GAROFOLINI: “INDOTTO DALLA SDL CENTRO STUDI AD ANDARE IN TRIBUNALE. TANTE LE PERSONE “RAGGIRATE” ”

Controllare se i tassi applicati dalle banche su mutui, finanziamenti o conti correnti siano usurai, è un pensiero che accompagna molti cittadini. Ma fra il dire e il fare c’è di mezzo il mare e molti rinunciano all’azione, dato che la perizia per dimostrare l’usura è molto costosa e spesso non porta i frutti sperati. Il problema, però, è che in questo delicato settore si può incappare anche in imbrogli e raggiri, come quello subito da un pensionato della provincia di Treviso che ora si è rivolto all’Adico per farsi tutelare nei confronti della Sdl Centrostudi, società già indagata a seguito di varie denunce provenienti da diverse parti d’Italia. In questo caso, il socio dell’Adico ha chiesto alla Sdl di svolgere una perizia per individuare eventuali tassi usurai applicati dall’istituto di credito sul mutuo acceso. Una volta effettuata l’analisi dei tassi, che ha già richiesto un esborso notevole, l’uomo è stato indotto a fare causa alla banca attraverso legali di fiducia. Il pensionato ha seguito i consigli e ha perso sia in primo che in secondo grado, subendo una batosta da circa 20 mila euro.  “Questa vicenda – commenta Carlo Garofolini, presidente dell’Adico – dimostra come vi siano persone senza troppi scrupoli che infieriscono su soggetti già in difficoltà economica mettendoli letteralmente sul lastrico. Speriamo che il comportamento di questa società venga punito, intanto noi faremo di tutto per recuperare quanto speso dal nostro socio al quale è stata eseguita una perizia non adatta a rilevare l’esistenza o meno di tassi usurai”. I cittadini che si ritrovano a dover pagare importi spropositati a seguito dell’ azione giudiziaria “suggerita” dopo la perizia dalla Sdl centro studi, possono rivolgersi all’Adico a appoggiarsi all’ufficio legale dell’associazione. “Chiediamo la restituzione delle somme richieste per la perizia – conclude Garofolini – nonché il rimborso di tutte le spese legali affrontate e i relativi interessi”.

10 Responses

  1. Buon giorno, sono incappata anche io nella sdl e ho pagato 6000 euro per niente. Io mi sono rifiutata di pagare altri soldi per andare in tribunale.
    Questi mi avevano detto che pagando a loro 6000 euro avrebbero fatto tutto loro invece il loro legale chiedeva a me altri soldi così io ho rinunciato pensando subito ad una truffa purtroppo l’ho capito troppo tardi.
    per me questa azienda dovrebbe essere fermata e dovrebbe restituire i soldi a tutti.

    1. Salve, intanto grazie mille per la testiminianza. Le confermo che ci sono indagini in corso, speriamo si concludano anche con la restituzione degli importi “sottratti”. SE vuole ci contatti allo 041-5349637, siamo aperti dal lunedì al venerdì con orario 9-13 e 15-19.
      Distinti saluti
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

  2. Anch’io sono incappato nella t….. ben architettata da SDL. E di conseguenza condannato al pagamento per 20.000€. Si parla di oltre 1000 persone truffate mi, da quello che si sa. Non credo che si riuscirà a recuperare un centesimo. Impossibile. Intanto bisogna risarcire le banche ke quali non credo siano così Clementi. Truffa ben architettata.

  3. Il problema va portato a livello ministeriale, poiché la truffa è stata architettata, ben architettata da un gruppo di avvocati. Ma le varie istituzioni già a conoscenza della cosa, non hanno mosso un dito compreso l’Ordine degli avvocati.

  4. Buongiorno,ci siamo caduti anche noi,perso la causa e sborsato parecchi Euro, sarebbe bello trovare una soluzione a questo raggiro….

    1. Salve, se vuole ci contatti allo 041-5349637, siamo aperti dal lunedì al venerdì con orario 9-13 e 15-19.
      Distinti saluti
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

  5. Salve, anche noi siamo caduti nella rete di SDL tramite un “noto” avvocato di Roma. Oltre ad aver elargito circa 4.000 euro nello studio del suddetto, è arrivata anche la stangata del Tribunale di Roma che ci ha visto soccombere nella causa da noi intentata e condannato a pagare tra risarcimento alla Banca e spese processuali una cifra di poco al di sotto dei 20.000 Euro. Per una più dettagliata descrizione degli accadimenti succedutisi sarebbe opportuno un incontro con un rappresentante della Vostra Associazione, sempre che ci sia da parte Vostra un interesse morale e legale nel prendere visione di questa nostra triste situazione.
    Distinti saluti.

    1. Salve signor Stefano, al di là del dovere morale, il nostro lavoro è proprio questo, analizzare le situazione e vedere se ci siano margini di manovra. La chiedo dunque di contattarci allo 041-5349637 (siamo aperti dal lunedì al venerdì con orario 9-13 e 15-19)parlerà con la segreteria e valutare insieme se sia il caso di procedere o meno tramite il nostro ufficio legale.

      Un saluto
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

  6. Salve purtroppo anch’io sono caduto nella loro rete e condannato a pagare in tribunale una cifra poco superiore ai 20.000 euro compresi gli onorari dell’avvocato. Mi chiedevo se è possibile fare qualcosa. Grazie

    1. Salve signor Marco, ci contatti pure allo 041-5349637 (dal lunedì al venerdì con orario 9-13 e 15-19), vediamo se ci sono margini di manovra.
      Le auguro intanto una buona serata.
      Gianluca Codognato
      uff. stampa Adico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post recenti

Newsletter Adico

Iscriviti subito alla nostra newsletter, riceverai notizie e informazioni sulle nostre attività!




Con l'iscrizione dai il consenso al trattamento dei tuoi dati personali! Prima di inviare e acconsentire prendi visione dell'informativa sul trattamento dei dati nella sezione privacy policy*

Continuando a navigare nel sito acconsenti all'uso di Cookie Tecnici neccessari che permettono di offrire la migliore esperienza di navigazione, come descritto nell'informatva sulla privacy.